CfP: L’Italia del terrorismo: partiti, istituzioni, società e opinione pubblica (1969-1988)

Call for papers per il seminario “I partiti italiani di fronte al terrorismo (1969-1988)”, che si terrà il 1 e 2 marzo 2017 presso il Dipartimento  di Scienze storiche, geografiche e dell’antichità dell’Università di Padova.

La scadenza per l’invio delle proposte è fissata per il 16 ottobre 2016.

Il seminario fa parte di un più ampio progetto sull’Italia del terrorismo, coordinato da Giovanni Mario Ceci e Guido Panvini, e sostenuto da un comitato scientifico promotore composto da studiosi  di varie discipline (P. Acanfora, L. Bosi, R. Brizzi, R. Colozza, L.
Falciola, L. Fasanaro, V. Lomellini, M. Marchi, E. Taviani).
Maggiori informazioni sono disponibili in calce.

Call for paper

L’Italia del terrorismo: partiti, istituzioni, società e opinione pubblica
(1969-1988)

Primo Seminario di Ricerca Sissco

Università degli Studi di Padova, 1-2 marzo 2017
(scadenza CFP: 16 ottobre 2016)

I partiti italiani di fronte al terrorismo (1969-1988)
Il gruppo promotore del Seminario di Ricerca Sissco “L’Italia del terrorismo: partiti, istituzioni, società e opinione pubblica” invita a presentare proposte di paper per il primo dei quattro incontri che  si terranno, con scadenza semestrale, tra il 2017 e il 2018.
I seminari intendono contribuire alla conoscenza di questo momento essenziale della storia nazionale indagando non il “soggetto terrorista” (ovvero i terroristi e le organizzazioni terroristiche) ma tutti gli altri attori e soggetti di quella stagione: i partiti,  le istituzioni, la società e l’opinione pubblica. In altri termini, essi mirano a ricostruire appunto l’Italia del terrorismo, il modo in cui cioè gli italiani vissero, reagirono,
interpretarono il fenomeno terroristico in tutte le sue diverse manifestazioni.

Attraverso questa prospettiva, i seminari mirano a gettare anche nuova luce su alcune questioni fondamentali legate alla storia di quel quindicennio, come ad esempio: il nodo del consenso e delle possibili zone grigie; il livello di legittimità e dell’immagine dello Stato presso strati significativi della popolazione; l’impatto del terrorismo sulle istituzioni; la percezione sociale dei terrorismi e della reazione delle forze dell’ordine; l’efficacia e la congruenza agli ordinamenti democratici della risposta istituzionale alla minaccia terroristica; il livello  di comprensione del fenomeno tra le istituzioni e le forze politiche; le ricadute del terrorismo sul sistema politico, nella società,  nell’economia e nel dibattito intellettuale.

L’obiettivo è quello di acquisire, al termine del ciclo di incontri, una ricostruzione dell’atteggiamento e delle reazioni il più possibile completa e articolata su tutta la stagione del terrorismo in modo da cogliere continuità e fratture. Per rendere più completo il quadro, verrà infine presa in considerazione la percezione “da fuori” dell’Italia del  terrorismo e, allo stesso tempo, l’esperienza italiana verrà messa a  confronto con quella di altre società europee del tempo, interessate dagli analoghi fenomeni, come la Germania
occidentale, la Gran Bretagna, la Spagna e la Francia.
Il Seminario di ricerca Sissco «I partiti italiani di fronte al terrorismo» si terrà l’1 e il 2 marzo 2017 presso l’Università degli studi di Padova e si concentrerà sul primo dei temi prescelti:
l’atteggiamento, il ruolo, il punto di vista, le reazioni e le risposte dei partiti italiani di fronte allo stragismo e alle trame eversive, ai terrorismi di destra e di sinistra, alle loro ricadute sulla società, sul sistema politico e  sulle istituzioni. L’auspicio è che venga coperto il più ampio  spettro possibile delle forze politiche.
Gli organizzatori invitano dunque tutti gli studiosi di diverse discipline interessati al Seminario a presentare una proposta di paper in merito alle reazioni e alle posizioni delle forze politiche in relazione ai seguenti possibili temi:
– lo stragismo e i progetti eversivi volti a rovesciare la Repubblica;
– la nascita e l’affermazione dei gruppi armati di sinistra;
– l’affermazione della lotta armata di sinistra, il suo diffondersi e
il problema del consenso in alcuni contesti sociali;
– l’impatto dei terrorismi sulle principali svolte politiche del
quindicennio (come ad esempio: la crisi del centro-sinistra, il
referendum del 1974, le elezioni del 1975-1976, i governi di
solidarietà nazionale, la fine della centralità democristiana);
– la pericolosità del terrorismo nero;
– la legislazione d’emergenza;
– la fuoriuscita dal terrorismo;

 COME PRESENTARE LA PROPOSTA
Le proposte di paper per il Seminario devono essere inviate per
e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica:
 seminarioitaliaterrorismo@gmail.com.

La scadenza per l’invio delle proposte è il 16 ottobre 2016, entro e
non oltre le 17.00.
Ciascuna proposta, da presentare in un unico documento (in formato
PDF o Word), deve
contenere:
– Nome e Cognome del candidato;
– Una sintesi di 3.000 caratteri (in italiano o in inglese) del
paper da presentare;
– Un CV di una pagina al massimo, con l’indicazione dell’indirizzo
di posta elettronica a cui si
desidera che vengano inviate le comunicazioni.

La selezione avverrà entro il 31 ottobre 2016. Tutti gli autori
selezionati verranno contattati     dalla Segreteria Organizzativa.

SEDE
Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Scienze storiche,
geografiche e dell’antichità

DATA
1-2 marzo 2017

LINGUE AMMESSE PER IL PAPER E LA RELAZIONE
italiano e inglese

COORDINATORI SCIENTIFICI
G.M. Ceci, G. Panvini

COMITATO SCIENTIFICO PROMOTORE
P. Acanfora, L. Bosi, R. Brizzi, R. Colozza, L. Falciola, L.     Fasanaro, V. Lomellini, M. Marchi, E. Taviani

COMITATO SCIENTIFICO
S. Colarizi, D. della Porta, G. Formigoni, C. Fumian, M. Lazar, P.     Mattera, R. Moro, L. Nuti, S. Neri     Serneri, P. Pombeni, E. Rey, P. Terhoeven, A. Varsori, A. Ventrone,     V. Vidotto

SEGRETERIA SCIENTIFICA DEL PRIMO SEMINARIO
G.M. Ceci, V. Lomellini, G. Panvini, C. Zampieri

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

I commenti sono stati chiusi.