Presentazione della SiSi

Nell’estate del 2010 presso la LUISS di Roma gli appartenenti al settore scientifico disciplinare di “Storia delle relazioni internazionali” (SPS 06) si sono riuniti per discutere dell’ipotesi di costituzione di un’associazione del proprio settore sul modello di quelle già esistenti per altre discipline sia in Italia, sia all’estero. Al termine dell’incontro, caratterizzato da un vivace dibattito è stata decisa la costituzione della “Società Italiana di Storia Internazionale” (SISI). La Società, come indicato nello Statuto “ha i seguenti scopi: favorire lo sviluppo della Storia internazionale in Italia, promuovere l’incontro e la collaborazione degli studiosi italiani e stranieri operanti in tale ambito, esercitare la rappresentanza dei soci presso gli organismi istituzionali del sistema universitario italiano e più in generale presso gli Enti pubblici e privati preposti alla ricerca, alla didattica ed alla diffusione della cultura storica.” Sempre per ciò che concerne gli obiettivi e gli scopi della SISI, riprendendo il testo dello Statuto “la Società si propone di intervenire presso gli organi statali, gli Enti Pubblici e privati affinché siano assicurate le condizioni più idonee per l’operato degli studiosi di Storia internazionale, sia per ciò che concerne la ricerca, anche contribuendo a definire gli strumenti per la sua valutazione, sia per quanto attiene alla didattica; di organizzare riunioni scientifiche e convegni; di prendere e sostenere tutte le iniziative atte a favorire la ricerca scientifica e la didattica nel campo della Storia internazionale e la conoscenza dei suoi risultati (raccolta di materiale archivistico e bibliografico, istituzione di corsi, assegnazione di premi e di borse di studio, pubblicazioni ecc.); di promuovere rapporti con gli organismi e le associazioni di interesse per la Storia internazionale, sia in Italia, sia all’estero”.

L’Assemblea dei soci, tenuta a Gorizia il 7 giugno 2013, ha votato l’attribuzione di socio di diritto ai colleghi strutturati delle storie di area appartenenti ai settori disciplinari SPS 05, SPS 13, SPS 14, decidendo in questo modo l’ampliamento della Società al settore concorsuale 14/B2 “Storia delle relazioni internazionali, delle società e delle istituzioni extra-europee”, e le conseguenti modifiche dello Statuto.

Come indicato dallo Statuto all’art. 4: “Sono soci di diritto, purché ne facciano richiesta e siano in regola con le quote sociali, tutti i Professori di ruolo di I e II fascia, i Ricercatori universitari inquadrati e i professori emeriti già inquadrati in discipline afferenti al settore concorsuale 14/B2 “Storia delle relazioni internazionali, delle società e delle istituzioni extra-europee”. Con il collocamento in pensione od il passaggio ad altro settore concorsuale i soci di diritto transitano automaticamente tra i soci ordinari. Sono soci ordinari tutti gli studiosi di storia internazionale che facendo domanda di adesione siano stati ammessi con delibera del Consiglio Direttivo: studiosi del settore concorsuale 14/B2 – “Storia delle relazioni internazionali, delle società e delle istituzioni extra-europee” operanti nelle università in posizioni non di ruolo, come i titolari di contratti, gli assegnisti di ricerca, i borsisti post-dottorato, i dottori e dottorandi di ricerca ed altri, Docenti e Ricercatori universitari appartenenti ad altri settori concorsuali, studiosi italiani e stranieri che si riconoscano nelle finalità della Società e dei quali siano riconosciute le qualifiche scientifiche”.

L’associazione, costituitasi con atto siglato presso lo studio notarile G. Giavi di Padova il 15 marzo 2011, ha sede legale presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali dell’Università di Padova (Via del Santo 28 – 35123 PADOVA); la sua sede operativa è presso  il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma Tre (Via G. Chiabrera, 199 00145 – ROMA)

Comments are closed.